Afidi sulle piante: come riconoscerli ed eliminarli naturalmente

Tripidi, cosa sono e come combatterli
25/06/2018
Cocciniglia sulle piante: come riconoscerla e combatterla
25/06/2018
  • Afide alato (Foto 1)

  • Colonia di afidi (Foto 2)

  • Esemplare di Afide (Foto 3)

 

Superfamiglia: Aphidoidea
Classe: Insetti

 

GLI AFIDI SONO:
detti anche pidocchi delle piante, questi insetti appartengono all’ordine dei rincoti e ne esistono circa una ventina di specie, spesso distinguibili per il colore; il piccolo corpo, lungo 1-3 millimetri è ovale, con corte zampe. Esistono sia forme alate (Foto 1), che si possono spostare per decine di chilometri, sia forme senza ali, dette attere. Concentrano tutte le loro forze nella riproduzione formando rapidamente colonie molto numerose (Foto 2). Hanno un apparato boccale pungente-succhiatore, attraverso il quale perforano la superficie di foglie, piccoli rami e germogli, per succhiarne la linfa. In genere si sviluppano su gran parte delle piante coltivate, dalle orticole a quelle ornamentali.

COME RICONOSCERE GLI AFIDI:
gli Afidi hanno un corpo tozzo e di piccole dimensioni, con capo e torace generalmente più piccoli dell’addome; il profilo assume una forma globosa e affusolata nella parte anteriore (Foto 3).
In genere si annidano nelle parti più tenere delle piante preferendo la pagina inferiore delle foglie ed anche fusti semilegnosi.

DANNI PRINCIPALI CAUSATI DAGLI AFIDI:
– La sottrazione della linfa con conseguente riduzione di energia da parte della pianta.
– Alterazione della struttura morfoanatomica. Con formazione di galle, pseudogalle e deformazioni (arrotolamenti, accartocciamenti, arricciamenti fogliari).
– La produzione di melata, secrezione zuccherina appiccicosa al tatto, favorisce lo sviluppo di numerosi funghi di colore scuro detti fumagini.

PREDATORI NATURALI: fra i predatori sono particolarmente attivi sugli afidi i Coleottori Coccinellidi (coccinella), i Ditteri Sirfidi, i Neurotteri Crispodi e diversi Rincoti Eterotteri.

PRODOTTO CONSIGLIATO: PROTECT KILLER (CONSENTITO IN AGRICOLTURA BIOLOGICA)

FONTI: Wikipedia, Giardinaggio.it
FOTO: Agraria.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiama Ora
Whatsapp
Email